Rete civica del Comune di Firenze
Indice A-Z
testata per stampa

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

  Home » 0-3 anni » Approfondimenti» I linguaggi dell'accoglienza
testo piccolo testo mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

I linguaggi dell'accoglienza

Accoglienza è la parola chiave che caratterizza il progetto educativo dei servizi alla prima infanzia. Accogliere diversità di genere, provenienza, cultura significa ricercare, rilevare e apprezzare il valore dell’originalità, della singolarità di ogni provenienza,di ogni individualità.
 
La diversità è una dimensione naturale che genera opportunità di confronto, di crescita e cambiamento.

Educare all’accoglienza della diversità di ogni persona, interpretarla e viverla come risorsa è una caratteristica basilare dei servizi educativi.
Le Linee Guida educative definiscono il servizio educativo come sistema di relazioni e spazio privilegiato di partecipazione sociale, di confronto, crescita, condivisione e diffusione della cultura dell’infanzia per tutta la comunità dei cittadini.
Servizi come luoghi di buona socializzazione dove i/le bambini/e e le loro famiglie vengono accolti nella loro specificità e dove possono lasciare tracce della propria sensibilità e ricchezza.

Considerare le differenze come occasioni di arricchimento significa adottare consapevolmente un atteggiamento di rispetto dei tempi e delle caratteristiche di ognuno, rivolto alla crescita globale della persona, che faccia riferimento alla realtà in cui i/le bambini/e e le loro famiglie vivono o dalla quale provengono. Un atteggiamento mentale che favorisca il dialogo, che metta in campo strategie per superare gli stereotipi culturali, che ponga l’obiettivo sempre e comunque nell’accogliere e incontrare l’altro come portatore sano di caratteristiche, abitudini, comportamenti, atteggiamenti e idiomi differenti.
I servizi educativi propongono percorsi educativi a sostegno della crescita, atti a favorire l’individuo nella ricerca della propria identità, della conoscenza di sé, di cosa gli appartiene, dello sviluppo dell’autostima, delle proprie risorse e potenzialità.

 
twitterfacebookyoutube

città di firenze
Comune di Firenze
Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria
50122 FIRENZE
P.IVA 01307110484

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006