0-3 anni

due bambini piccoli che annaffiano una piantina

Attualmente il sistema dei servizi educativi 0-3 anni è composto da:

  • Nidi d'infanzia
  • Centro zerosei
  • Spazi gioco
  • Servizi educativi in contesto domiciliare

I nidi d'infanzia possono essere a tempo:

  • corto, dalle 7.30 alle 14.30 
  • corto pomeridiano, dalle 10.30 alle 17.30
  • lungo, dalle 7.30 alle 16.30 
  • prolungato, dalle 7.30 alle 17.30

Il centro zerosei, (nido) dalle 7.30 alle 16.30

Gli spazi gioco sono aperti normalmente la mattina dalle 8 alle 13 e/o il pomeriggio dalle 15 alle 19.30, ma in alcuni casi possono avere fasce orarie diverse.

Ai servizi classici si aggiungono altre proposte rivolte alla fascia 0-6 anni:

I servizi comunali possono essere a gestione diretta o indiretta/appalto.

Nei servizi comunali a gestione diretta l’Amministrazione mette a disposizione le strutture, utilizza personale proprio e stabilisce le modalità di funzionamento con un regolamento; per quanto riguarda i servizi comunali a gestione indiretta, collocati in strutture comunali, l’Amministrazione, nell'ambito del proprio ruolo di governo del sistema, ne affida la gestione a soggetti privati tramite apposite gare di appalto assicurandosi il rispetto degli standard qualitativi che contraddistinguono i propri servizi a gestione diretta.

Per frequentare questi servizi è necessario iscriversi in periodi stabiliti.

Le tariffe sono legate alla scelta del servizio, all’orario di frequenza e alla dichiarazione ISEE.

Consulta le schede per altre informazioni su:

I servizi privati, possono essere gestiti da società, cooperative, enti, associazioni o imprese individuali e devono rispettare le norme regionali sulle caratteristiche dei locali, del personale e dell'organizzazione. Sono autorizzati ed eventualmente accreditati dal Comune, che controlla il loro funzionamento.

Per conoscere le modalità di iscrizione, l’organizzazione del servizio e le tariffe di questi servizi è necessario contattare direttamente i gestori.

I servizi privati accreditati possono essere convenzionati con il Comune, cioè avere una quota di posti riservati alle bambine e ai bambini provenienti da graduatorie comunali. Se una famiglia è in lista d’attesa nelle graduatorie comunali e ha indicato fra le preferenze una struttura privata accreditata può chiedere di fruire di agevolazioni sulla retta (fondi regionali).

Pagine correlate

0-3 anni

Scroll to top of the page